La Terza Nobile Realtà: lo stato di salute fondamentale

La terza nobile realtà è quella della prognosi che è fausta: c’è possibilità di guarigione se si segue una terapia perché siamo fondamentalmente sani.

La salute fondamentale è l’intelligenza pura e amore assoluto. E’ un ampliamento della nostra modalità cognitiva abituale, è un altro modo di relazionarci con l’esperienza, non più ego-centrata.

Questa è la grande scoperta che ha fatto il Buddha: al di là della nostra disarmonia esiste uno stato di armonia fondamentale che appartiene a tutti gli esseri. Essa è l’esperienza della Realtà così com’è. E’ l’esperienza dell’Assoluto, del non nato e del non divenuto. E’ lo stato adamantino, il Nirvana o chiara luce che corrisponde alla luce divina dei sufi. E’ l’esperienza che si auto-riconosce è il tempo dell’istantaneità presente. Esso è l’aspetto più semplice, vicino e diretto della nostra vita, così vicino che non lo vediamo. Essa è talmente semplice e vicina che esiste “prima che noi siamo” ovvero prima che abbiamo la sensazione dell’io e dell’intelligenza concettuale.