La Terza Nobile Realtà: lo stato di salute fondamentale

19cc69848811804d8a80b06170a8fe63

“I nostri condizionamenti, i nostri problemi e i nostri dolori, come abbiamo visto, hanno la loro origine nelle predisposizioni negative della nostra mente: la sua ignoranza, i suoi atteggiamenti egotici e passionali. I diversi aspetti del dharma sono dei mezzi per dissipare quest’ignoranza e le sue negatività, secondo i bisogni e le attitudini di ciascun vivente: proteggendolo da esse, trasformandole o liberandolo attraverso il semplice riconoscimento della loro natura.”

Kyabje Kalu Rinpoche

 


 LA TERZA NOBILE REALTA’: LO STATO DI SALUTE FONDAMENTALE

La Terza Nobile Realtà è quella della prognosi che è fausta: c’è possibilità di guarigione se si segue una terapia perché siamo fondamentalmente sani.

La salute fondamentale è l’intelligenza pura e amore assoluto. E’ un ampliamento della nostra modalità cognitiva abituale, è un altro modo di relazionarci con l’esperienza, non più ego-centrata.

Questa è la grande scoperta che ha fatto il Buddha: al di là della nostra disarmonia esiste uno stato di armonia fondamentale che appartiene a tutti gli esseri. Essa è l’esperienza della Realtà così com’è. E’ l’esperienza dell’Assoluto, del non nato e del non divenuto. E’ lo stato adamantino, il Nirvana o chiara luce che corrisponde alla luce divina dei sufi. E’ l’esperienza che si auto-riconosce è il tempo dell’istantaneità presente. Esso è l’aspetto più semplice, vicino e diretto della nostra vita, così vicino che non lo vediamo. Essa è talmente semplice e vicina che esiste “prima che noi siamo” ovvero prima che abbiamo la sensazione dell’io e dell’intelligenza concettuale.


LE QUATTRO NOBILI REALTA’